2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015
2016                            

FUNGHI E PETER PAN

Torna alla home
home


C'era una volta il tempo pieno


Alcune brevi iniziali considerazioni...


Affettivo e cognitivo nella relazione educativa


Favoletta per sciopero


Funghi e Peter Pan


La qualità della scuola domani


Libri di testo e portfolio


Non giochiamo in difesa


Per un diversa struttura modulare


Rallentare la corsa


Sciopero unitario


Terremoto culturale


Un possibile modo di valutare


 

 

(Un' estate in attesa del nulla)

 

I modelli di scuola elementare nel futuro anno scolastico cresceranno come funghi. Essi sono stati pensati all'ombra e al chiuso nell' atmosfera incredula e sbigottita dei Collegi di questo giugno appena trascorso. Saranno modelli più o meno riformati in base al grado di disponibilità o di resistenza al cambiamento di ogni singola scuola!

Le proposte saranno le più svariate sia in termini di orari sia di contenuti.

La scuola ormai non sarà più "italiana".e non sarà neppure regionale, neanche cittadina.sarà semplicemente "particolare" ad ogni angolo di strada! Di certo sarà "autonoma" nel suo livello di adattabilità e sopravvivenza!

Lavorare come insegnante in una delle tante scuole più o meno riformate ormai significherà saper diventare camaleontici, mutare stili, modalità, approccio alla miriade di proposte stravaganti: orari allungati, compressi, spezzettati, opzionali, senza opzioni, laboratori made in riforma, laboratori coincidenti con la classe, tutorato singolo, tutorato diffuso, tutorato inesistente, tutorato invisibile, tutorato dominante, ecc.; libri di testo riformati, libri alternativi, programmi riformati, programmi riformati sulla carta non nella pratica, programmi dell'85, ecc.; portfolio sì, portfolio no, portfolio in via di costruzione, valutazione sommativa non ancora definita dal ministero. valutazione misteriosa!

Essere insegnante (magari supplente o precario!), da qui in avanti vorrà dire aggiornarsi non tanto in termini di metodologie e strategie, bensì formarsi su una riforma che c'è e non c'è a seconda delle situazioni; vorrà dire eseguire i dettami di POF stravolti e aggiustati all'ultimo momento in base ai capricci del ministero, oppure di POF "resistenti".

Comanderà il fato, il destino che ti vorrà qui o là, in un qui e in un là che non saranno più connotati da indirizzi culturali, formativi, educativi comuni in tutto il Paese.

Armiamoci, come sempre, di santa pazienza per navigare a vista, anzi.a naso!

Che bella situazione di indeterminatezza! Si rimarrà giovani a lungo!

Il grado di piacevolezza di questo lavoro sarà pari alla nostra capacità di farci Peter Pan!

Una delle raccomandazioni che ci si sente fare come consiglio per conservare la serenità mentale è la solita frase (orribile!): "Tanto non cambierà nulla, per cui che ti danni a fare?!".

Le bambine e i bambini saranno inconsapevoli strumenti nelle mani del destino e degli adulti. adulti nel pensiero?!

W la libertà in generale! W la libertà d'insegnamento! W la Costituzione!

A condire tutto ciò, giungerà la "valutazione del Prof".: sono assolutamente certa che ci valuteranno sicuramente in base alla nostra capacità di "adattamento" al sistema, ci pagheranno favolosi aumenti.Diventeremo famosi!

Claudia Fanti

8 luglio 2004

 


Valutare alle elementari


Aria di valutazione Invalsi - obbligatoria per giunta!


Caro nonno ti scrivo....


Flessibilità


Indicatori di qualità del tempo pieno attuale


Lettera ad una professoressa. Punto


No all'anticipo


Pedagogia conversazionale


Persone di scuola


Professionisti affettivi. Attenti osservatori


Riflessioni a margine della quotidianità


Solitudini in cerca di firma
Un futuro di innovazione e sperimentazione

Un ringraziamento sentito


 

 


Cookie per gli annunci di Google e norme sulla privacy

Google
 

funzioni strumentali