2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015
2016                            

Libri di testo e portafolio


Torna alla home
home


C'era una volta il tempo pieno


Alcune brevi iniziali considerazioni...


Affettivo e cognitivo nella relazione educativa


Favoletta per sciopero


Funghi e Peter Pan


La qualità della scuola domani


Libri di testo e portfolio


Non giochiamo in difesa


Per un diversa struttura modulare


Rallentare la corsa


Sciopero unitario


Terremoto culturale


Un possibile modo di valutare


 

E passiamo a un ennesimo argomento sulla riforma: libri di testo e portfolio

Argomento che passa in sordina, purtroppo!

Dio non voglia che la riforma (per quale motivo però, nonostante la ribellione generale, tutto è filato liscio come l'olio?) vada a rimpinguare le finanze di qualcuno!

Per caso, assolutamente per caso, in uno dei soliti giri a cercare materiale didattico di facile consumo rigorosamente a spese nostre (ormai da anni), siamo capitate in un grande centro di libri e articoli per la scuola.e cosa troviamo? Troviamo l'opuscolo pubblicitario di una grande editrice (non è il solo) in cui compaiono le novità editoriali per le adozioni prossime venture.

Ebbene, i libri proposti per il prossimo anno (delle elementari) sono già belli e impostati (da quanto?) nell'ottica del tutor che sceglie per tutte le materie della "sua" classe: al libro di lettura si affiancano, in un modo che viene detto "multidisciplinare", altri libri di matematica, informatica, storia, geografia, scienze e tecnologia, informatica., addirittura schede per il portfolio (belle e confezionate, così non si dovrà fare neppure la fatica di pensare!). Ovviamente chi adotterà un libro di lettura (ci è stato spiegato così) sarà condizionato alla scelta dell'intero "pacchetto".

Siamo poi rimaste a bocca aperta nella nostra dolce ingenuità di maestre pronte a esaminare e a riebolare di tutto e di più sulle novità: non dovremo più avere nessuna paura, perchè c'è chi ha studiato per noi. Sul mercato ci saranno le guide per l'insegnante per la compilazione del portfolio (all'inizio del prossimo anno,così assicura l'opuscolo informativo, usciranno anche materiali per realizzare i piani di studio personalizzati e dei veri e propri portfolii già pronti: non sappiamo nulla dei contenuti, perché abbiamo potuto "vedere" soltanto le illustrazioni delle copertine, dalle quali si desume che saranno fatti a schede già belle e pronte! !). Il tutto è coordinato con il contributo di grandi nomi della pedagogia. Vuoi vedere che, zitti zitti, già sapevano da molto tempo che la riforma comunque sarebbe passata così, lotte o non lotte!

Una maestra un po' arrabbiata ha subito esclamato:
- Be', io cercherò di comprare la guida e il portfolio che costano meno! Le case editrici si faranno pure concorrenza !- (si veda come siamo state rese insicure: subito pensiamo ad acquistare i prodotti di menti che ormai siamo certe essere senza dubbio migliori delle nostre!)

Se qualche collega fosse qui a leggermi, la/lo pregherei di verificare di persona quanto ho scritto andando a sua volta a fare un giro in qualche centro libri per la scuola e di riferire ciò che verrà a sapere dal libraio: gliene sarò infinitamente grata.

Magari mi sbaglio su tutto, allora chiederò scusa.



Claudia Fanti

12-02-2004 su fuoriregistro

 

 


Valutare alle elementari


Aria di valutazione Invalsi - obbligatoria per giunta!


Caro nonno ti scrivo....


Flessibilità


Indicatori di qualità del tempo pieno attuale


Lettera ad una professoressa. Punto


No all'anticipo


Pedagogia conversazionale


Persone di scuola


Professionisti affettivi. Attenti osservatori


Riflessioni a margine della quotidianità


Solitudini in cerca di firma
Un futuro di innovazione e sperimentazione

Un ringraziamento sentito


 

 


Cookie per gli annunci di Google e norme sulla privacy

Google
 

funzioni strumentali